Meyhane

Inebriarsi in un meyhane di Istanbul. I meyhane sono tipo taverne turche, ambienti accoglienti e semplici, popolari e tradizionali, si beve si mangia si parla, ci si va per sentirsi euforici lasciando alle spalle le stanchezze e le preoccupazioni del giorno, per godersi le piccole cose della vita, socializzare in compania di musica turca o anche greca, magari in uno sul mare, accompagnati dai canti dei gabbiani… Istanbul, i suoi meyhane e i suoi gabbiani sono inseperabili.. .

Meyhane è un’espresione molto vecchia usata comunamente nei Balcani e in Anatolia, è una parola persiana composta da; mey: vino, hane: taverna. Per secoli i musicisti hanno suonato in queste taverne di vino. Fino agli 1850 i clienti hanno preferito vino a raki ma in quegli anni il raki è diventuto più popolare e quindi il meyhane è diventato la taverna di raki. Ora a Istanbul vanno tutti e due.

A Istanbul i quartieri Beyoglu, Asmalimescit, Nevizade, Cicek Pasaji, Yedikule, Samatya, Kumkapı, Fener, Balat, Galata, Ortaköy, Arnavutköy, Tarabya, Büyükdere, Çengelköy, Üsküdar and Kadıköy sono famosi con i loro meyhane.

Arrivati a Nevizade o Asmalimescit o Kumkapi dove ci sono tantissimi meyhane in fila, se non sapete già dove andare, avrete l’imbarzzo della scelta, i maitre vi chiamano per farvi accomodare ai loro meyhane e vi invitano anche molto vivamente, non vi soprendete e godete di questa ospitalità, non avete prenotato eppure fanno di tutto per farvi stare e mangiare bene:)

Nelle meyhane protete provare di tutto: un cameriere arriva con un vassoio dove vi presenta diverse “meze”, dei piccoli piattini già pronti; olive, “lakerda” (palamite grande salata), “dolma” (peperoni o melanzani ripieni di riso), “cacik” (yogurt mezzo diluito con cetrioli, menta ed aglio), “piyaz” (insalata di fagioli bianchi), “Arnavut cigeri” (fegato speziato”),fava”(puree di fave servito con olio e aneto), “imam bayildi” (melanzana ripiena di verdure), “karniyarik” (melanzane ripiene con carne) “pilaki” (borlotti cotti con carote, cipolle, olio di oliva), “patlican kizartma” (melanzana fritta), “kabak kizartma” (zucchine fritte), ecc. Da provare la patlican salatasi, gustosissima salsa di melanzane allo yogurt e anora tanti meze di pesce.

Se bevete il raki cominciare subito con melone e formaggio bianco (feta turca) è un must.

Dopo aver assaggiato queste prelibatezze tipiche turche, potete passare ai meze caldi di pesce se non volete passare subito al secondo, tra i meze caldi ci sono calamari fritti, gamberetti al burro, etc…

Ai meyhane si va generalmente di sera.

Buon appetito e buon divertimento! Afiyet olsun! Iyi eglenceler!

(5Votes, average: 3,00 out of 5)
Loading ... Loading ...

 

 


 


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>