Installazione di Angelo Bucarelli a Istanbul

Un’ installazione di arte site‐specific  in Istanbul di Angelo Bucarelli intitolata ” ACQUA COME LACRIME D’AMORE ” liberamente ispirato da Tursun Bey, storico e poeta ottomano del XV secolo. Angelo Bucarelli, affascinato dalle sue valenze storiche e evocative, ha scelto come luogo per la sua installazione le rovine del più antico hammam di Istanbul, il Küçük Mustafa Paşa Hamami, a Cibali, Fatih, a pochi passi dalla costa meridionale del Corno d’ Oro. Questo splendido complesso in abbandono dagli anni 90, è stato costruito nel 1477 sotto il dominio di Mehmet II, 24 anni dopo la conquista di Bisanzio da parte degli Ottomani (è il più antico Hammam di Istanbul e ha la cupola più grande di tutti gli altri Hammam cittadini).

Nella sua installazione Angelo Bucarelli svilupperà il tema dell’ acqua come fondamento dell’ identità della città di Costantinopoli‐Bisanzio Istanbul, ha scelto come titolo l’ eco di un verso del XV secolo di Tursun Bey, storico e poeta, autore della Conquista di Costantinopoli:”L’ acqua é l’ esistenza e l’ essenza di Istanbul. Dall’ acqua e per essa, è nata. Da essa ha avuto potere, l’ ha perso e poi riconquistato. Attraverso l’ acqua Istanbul si è nutrita di altre civiltà ricambiandole con il suo ingegno e le sue bellezze. Nella sua scarsezza d’ acqua entro le mura, ha trovato genio e sviluppo. Come il pensiero l’ acqua si insinua e sgorga, fugge e si dissolve. Fa crescere e morire. Come le lacrime d’ amore unisce e divide”.(Angelo Bucarelli)

Per arricchire con un intervento di dialogo tra le diverse identità storiche e culturali tra l’ Italia e la Turchia, l’ Istituto Italiano di Cultura in Istanbul ha voluto inserire nel suo programma del 2013 una installazione site‐specific di arte contemporanea capace di indagare con i suoi linguaggi nell’ anima dei luoghi e i suoi popoli.

Per sviluppare e realizzare questo progetto l’ istituto Italiano di Cultura in Istanbul ha invitato Angelo Bucarelli, noto artista romano che sa coniugare contenuti ed estetica e che con grande sensibilità e comunicativa riesce a creare lavori tridimensionali capaci di evocare l’ identità dei luoghi, emozioni personali e memorie collettive.

In questo lavoro Bucarelli perfeziona la sua metodologia espositiva che indaga, attraverso l’isolamento della parola e le sue suggestioni visive, l’identità delle città o territori delle culture che incontra.

L’ installazione che verrà fatta con la collaborazione storico‐scientifica di Alessandra Ricci docente di Archeologia e Storia dell’ Arte, Koç University di Istanbul valorizzerà (e a sua volta ne sarà valorizzata) l’ artigianato locale turco e la sua tradizione con interventi in ferro, tessuto, vetro, ricamo integrati da fotografia e tecnologie. La vivacità cromatica e i silenzi luminosi faranno da contrappunto intimo, eppur spettacolare, alle
antiche mura e ai profumi speziati di mercati orientali.

L’ installazione ha il sostegno importante delle istituzioni Turche e Italiane.

Eclettico e versatile, Angelo Bucarelli è entrato nel mondo artistico romano degli inizi degli anni Settanta, dividendosi tra scultura, fotografia, arte concettuale e cinema, lavorando, fra l’altro, anche come assistente di Claude Lelouche e di Federico Fellini. Celebre fu il libro gonfiabile di plastica “Libidine”.

Nel 1981 si è trasferito a New York, dove è entrato in contatto con l’ambiente culturale newyorkese e ha lavorato a fianco di importanti artisti come Richard Poussete Dart, Arman, Arnaldo Pomodoro, Beverly Peppers o Larry Rivers. A New York è stato art director di Artforum International, la prestigiosa rivista d’ arte newyorkese, come anche curatore di diversi progetti, mostre ed allestimenti.

“Acqua. Come Lacrime d’ Amore” sarà inaugurata con un importante evento arricchito da un week end di visite culturali esclusive per un nutrito gruppo di ospiti internazionali. Parteciperanno rappresentanti delle Istituzioni, della cultura, dell’ industria e opinion leaders di Istanbul e da tutto il mondo.

indirizzo: Küçük Mustafa Paşa Hamami, Mustantik Sokak. Cibali. Fatih. Istanbul
15 settembre ‐ 14 ottobre 2013.
inaugurazione 14 settembre 2013.
Küçük Mustafa Paşa Hamami, Mustantik Sokak. Cibali. Fatih. Istanbul
15 settembre ‐ 14 ottobre 2013.
inaugurazione 14 settembre 2013.


(3Votes, average: 3,33 out of 5)

Loading ... Loading ...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>