La cucina Turca- Mamma mia… come si mangia bene in Turchia!

Varrebbe la pena di andare in Turchia anche solo per le specialità che vi si possono gustare. In Turchia si mangia divinamente! puoi mangiare tanti tipi di piatti diversi. Ci si basa sempre e comunque su ingredienti freschissimi: le verdure in primo piano, e poi carni e pesci cotti su braci di legni aromatici. I pesci profumano di mare, i dolci sono un infinità e utti hanno ingredienti buonissimi: miele, mandorle, uova e latte. La cucina turca è l’anima della gastronomia del Mediterraneo orientale, che richiede ingredienti di qualità e preparazione accurata.

Ci sono molte specialità regionali. Questà varietà dipende dalla geografia e dal clima. Dove fa più freddo si mangia più piccante e più grasso. La regione del Mar Nero (nord della Turchia) basa la propria cucina su mais e acciughe. Il sud-est (Urfa, Gaziantep e Adana) è famoso per i suoi kebab, meze e per i suoi dolci come baklava, kadayıf e künefe. Soprattutto nella parte occidentale della Turchia, dove sono abbondanti gli ulivi, si usa maggiormente l’olio d’oliva in cucina. L’Anatolia Centrale è famosa per le sue specialità impastate, come keşkek, mantı (soprattutto da Kayseri) e gözleme. In tutta la costa Mediterranea, Egea e del mar di Marmara si ha la cucina mediterranea, in quanto è ricca di verdure, aromi e pesce. A Istanbul si mangia divinamente il pesce dove ci sono tantissimi ristoranti con la sola specialità di pesce.

La cucina turca è l’espressione dell’arte culinaria sviluppata in Turchia. Questa trae origine dalla cucina ottomana, la quale può essere descritta come la fusione e il raffinamento delle cucine dell’Asia Centrale, del Medio Oriente, del Mediterraneo, del Caucaso e dei Balcani. La cucina turca ha a sua volta influenzato queste cucine e quelle dei Paesi limitrofi, incluso dell’Europa Occidentale.

Si mangia bene anche per strada: polpettine, spiedini, fritture, specialmente a Istanbul puoi trovare panini di pesce fresco che vendono davanti alle barchette.

(4Votes, average: 4,50 out of 5)

Loading ... Loading ...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>