La giornata mondiale del jazz a Istanbul

Il 30 Aprile 2013 a Istanbul si terrà la seconda edizione della giornata mondiale del Jazz che è stata istituita dall’Unesco l’anno scorso. Aprile 2012, l’ambasciatore di buona volontà dell’UNESCO Herbie Hancock e TMIJ hanno organizzato degli eventi mettendo insieme i grandi nomi del jazz in diversi punti legati a jazz del mondo. Motivati dal successo della prima edizione, UNESCO, sempre in collaborazione con il Thelonious Monk Institute of Jazz (TMIJ) sta organizzando la seconda edizione nella città del jazz e poi altri sparsi in circa 80 località in tutto il mondo. Questa giornata ha lo scopo di aumentare la consapevolezza nella comunità internazionale con i temi che costituiscono delle virtù del jazz come un’istrumento educativo, un veicolo per la pace, unità, dialogo e per la elevata cooperazione tra la gente. Quindi questa giornata ha degli scopi non solo artistici: celebrare il jazz e apprenderne la storia, ma anche di evidenziare il suo ruolo come forma di comunicazione che trascende le differenze.int jazz day

L’anno 2013 inoltre segna l’inizio dell’International Decade for People of African Descent(Decade Internazionale per La Gente di Discendenza Africana), consacrata al tema del “Riconoscimento, giustizia e lo sviluppo per la gente dell’eredità Africana.” Africa, dove il jazz ha le sue origini sarà doppiamente onorata quest’anno.

Istanbul è la città ufficiale che ospita questo evento. Turchia ha una tradizione del jazz che va indietro nel tempo, un legame tra la Turchia e il jazz che risale agli anni ’30 e ’40, quando Munir Ertegun, primo ambasciatore della Republica Turca a Washington negli anni ’30 ha aperto le sale della sua ambasciata ai jazzisti Afro-Americani, i quali si univano là per suonare in libertà dal contesto storico-sociale del razzismo che regnava in quell’epoca creando delle jam session domenicali. Ispirati dall’iniziativa del padre, i figli di Ertegun hanno creato il primo marchio di jazz e gospel degli Stati Uniti nel 1947, Atlantic Jazz, che era mirata a far conoscere la bellezza della musica jazz in tutto il mondo. Inoltre l’attuale ambasciatore Namık Tan, in quella stessa residenza dal 2011 organizza una serie di concerti di jazz, intitolati per l’appunto a Ertegün.

La giornata mondiale del jazz a Istanbul Inizierà con una performance mattutina per gli studenti del liceo Galatasaray; proseguirà con seminari e workshop, proiezioni e master class in due università. Arriverà al suo apice nella magica atmosfera di Aya Irini (la chiesa utilizzata come centro culturale nei giardini di Topkapı), con un concerto che verrà trasmesso in diretta sul web. Gli artisti partecipanti saranno : i pianisti John Beasley, George Duke, Robert Glasper, Abdullah Ibrahim, Keiko Matsui e Eddie Palmieri; i vocalist Al Jarreau, Milton Nascimento e Dianne Reeves; i trombettisti Hugh Masekela, Imer Demirer e Christian Scott; i bassisti James Genus, Marcus Miller e Ben Williams; i percussionisti Terri Lyne Carrington, Vinnie Colaiuta e Pedro Martinez; i clarinettisti Anat Cohen e Hüsnü Şenlendirici; i chitarristi Bilal Karaman, John McLaughlin, Lee Ritenour e Joe Louis Walker; i sassofonisti Dale Barlow, Igor Butman, Jimmy Heath, Wayne Shorter e Liu Yuan; il violinista Jean-Luc Ponty e altri ancora.

Al di là della giornata Unesco, a Istanbul già si tiene un importante festival – organizzato dalla fondazione di arte e cultura Iksv, nel mese di luglio – che è ormai arrivato alla ventesima edizione

Per avere più info  potete visitare http://www.unesco.org/new/en/unesco/events/prizes-and-celebrations/celebrations/international-days/international-jazz-day-2013/

(1Votes, average: 5,00 out of 5)
Loading ... Loading ...

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>