Cappadocia e i camini delle fate

La Cappadocia chiamato in turco Kapadokya è una regione storica dell’Anatolia, è conosciuta anche come “i camini delle fate”.

La Cappadocia ha la caratteristica di avere una formazione geologica unica al mondo ed e’ un patrimonio storico e culturale. Nell’anno 1985 è stata inclusa dalla UNESCO nella lista dei siti patrimonio dell’Umanità, con una superficie protetta di 9576 ha.

I’UNESCO ha dicherato ‘patrimonio dell’umanita” il parco nazionale di Goreme e i siti rupestri della Cappadocia.

Il dispiegarsi di forze naturali nel corso di millenni ha creato quel paesaggio unico della Cappadocia. Circa 60 milioni di anni fa, si formò la catena montagnosa del Tauro nell’Anatolia meridionale, nella stessa epoca in cui si formava in Europa la catena alpina. La formazione delle cordigliera del Tauro creò numerosi burroni e depressioni in Anatolia centrale. Dieci milioni di anni fa, queste depressioni sono state riempite da magma vulcanico e altre materiali provenienti dai numerosi vulcani in eruzione in Anatolia centrale, in particolare i vulcani Erciyes, Keciboyduran, Develi, Göllü Dagi e Melendiz.

Gradualmente, le depressioni andarono scomparendo, trasformando la regione in un altopiano. Tuttavia, il minerale che colmò la depressione non è molto resistente all’azione erosiva del vento, della pioggia, dei fiumi, e alle escursioni termiche, di modo che l’erosione è stata in grado di “scolpire” le numerose valli delle quali la Cappadocia va famosa.

La regione della Cappadocia include Cesarea, Aksaray, Niğde e Nevşehir. Questa regione e’ piena di citta’ sotterranee che vanno fino a piu’ di dieci piani sotto terra.

In Cappadocia si possono fare delle escursioni a cavallo e si puo’ vedere tutta questa meraviglia di natura dall’alto con mongolfiere che partono all’alba alle 5.30.

(5Votes, average: 4,20 out of 5)
Loading ... Loading ...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>