Alaşehir- Filadelfia in Lidia

Anticamente chiamata Philadelphia, Alasehir si trova nella regione Egeo della Turchia, nella provincia di Manisa, situata tra il Monte Spil (Sibilla), nell’Anatolia occidentale e il fiume di Gediz a circa 200 km da Smirne quindi dalla costa Egea. La regione che comprende la provincia di Manisa e l’entroterra di Smirne era nominata “Lidia” nell’età antica. I lidi furono il primo popolo ad introdurre l’uso di monete d’oro e d’argento e il primo a stabilire negozi per la vendita al minuto in località permanenti. La capitale della Lidia fu Sarp, possibilmente l’odierna Salihli che si trova mezz’ora da Alasehir.alasehir monte e resti

Grande centro del cristianesimo primitivo, Alasehir-Filadelfia è conosciuta anche per la lettera dell’Apocalisse alla Chiesa di Filadelfia (la Basilica di San Giovanni in Filadelfia), in turco Sen Jan Kilisesi. Una delle sette chiese a cui San Giovanni fa riferimento nel Libro dell’Apocalisse si trova proprio nel centro di Alasehir- Filadelfia. Le altre si trovano ad Efeso, Smirne e Laodicea,  Sardi, Thyathira (attualmente Akishar) e Pergamo (attualmente nota con il nome di Bergama).

alasehir uvaAlasehir- Filadelfia è famosa per essere la casa dell’uva sultanina quindi la zona è piena di vigneti. Parecchie sono le persone che vengono a questa cittadina per il commercio di uva sultanina. Gli imprenditori vengono qui nei mesi di Agosto e Settembre rimanendo per due mesi. Anche i mercati che si fanno il martedi e il venerdi attraggono le persone anche dai paesini limitrofi e vicini facendo aumentare la popolazione del paesino di tre volte.

Oltre all’uva sultanina Alasehir è famosa per l’acqua minerale “Sarikiz maden suyu“che vende in tutta la Turchia. In città ad ogni ora del giorno si può arrivare ai piedi di Toptepe e dai rubinetti messi sopra la fonte si può bere e lavarsi il viso, questa acqua ricchissima di minerali purifica la pelle facendola diventare morbidissima. Ricchissima anche di acque termali storicamente ospitava tante persone che venivano a curarsi con le sue acque benefiche.

Tutta la zona di Manisa inclusa Alasehir è piena centri geotermali.

Quando siete ad Alasehir potete visitare tutta la provincia di Manisa, ricchissima di attrazioni turistiche e storiche. Nella regione di Bintepeler possiamo trovare tombe dei re della Lidia. Impronte di piede di 25 mila di anni mostrano la ricchezza della storia e cultura della provincia. Non sarebbe sbagliato dire che sotto ogni pietra ci si incontra un perido della storia dell’uomo.

Uno dei distretti principali di Manisa è Kula, famoso con le sue case. “ Camini di Fata” (Peri Bacalari, da non confendere con quelli di Cappadocia) che si torvano a 18 chilometri fuori da Kula, formate sulla Valle di Gediz si assomigliano ad un quadro splendido dipinto con i colori pastelli.

Tra le opere lasciate dal principato di Saruhan vediamo la Moschea di Ulu e il külliye. Il Külliye di Ulu Cami con il suo bagno turco e medrese (la scuola) sono decorati dalla vista del monte di Sipil.

La Festa del Mesir che si fa nel mese di Marzo è una delle tradizoni principali della città di Manisa. Mesir è un dolce a 41 diverse spezie e frutta secca che fu fatto preparato dalla madre del Sultano Solimano il Magnifico. Queste stecche creano un’esplosione di energia! Da 435 anni la festa si tiene a Manisa.

Da vedere anche Niobe, la roccia che piange. Una visita al parco nazionale Spil, alla tombe di Cibele e la città antica Sardes per entrare nel mondo della dea madre.

Ad Alasehir vi consiglio vivamente di mangiare “kapama” e “pide”, che come le fanno ad Alasehir, a nessun’altro posto…alasehirbelediyesilogo

 

 

http://www.alasehir.bel.tr/ (1Votes, average: 4,00 out of 5)
Loading ... Loading ...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>